“Gli scambi commerciali con l’estero del settore agroalimentare: un’analisi disaggregata dell’Emilia-Romagna”

Nel presente lavoro si fa riferimento all’andamento delle esportazioni ed importazioni agroalimentari
dell’Italia, approfondendo in particolare 
la realtà dell’Emilia-Romagna, per il periodo 1999-2012, concentrandoci
sui cambiamenti strutturali e congiunturali che influiscono sui saldi
commerciali dei principali comparti dell’agricoltura e dell’industria
alimentare e delle bevande. Il quadro che emerge evidenzia un sistema
agroalimentare caratterizzato da una grande apertura verso l’esterno, europeo e
internazionale, e da un sempre più forte grado di trasformazione industriale
che interessa le produzioni agricole di origine regionale e di importazione. Le
relazioni e le integrazioni di filiera, con una forte importanza degli scambi
commerciali intra branca soprattutto con i Paesi europei, testimoniano il forte
legame di integrazione con il resto del sistema agroalimentare europeo, così
come si è venuto delineando nel corso dei decenni. L’utilizzazione di indici di
specializzazione commerciale (Balassa e Lafay) evidenziano la preminenza
regionale in diversi comparti dell’agricoltura e dell’industria alimentare,
caratterizzati sempre più dalle produzioni di qualità e da quelle che compongono
il così detto “Made in Italy”, di cui l’Emilia-Romagna rappresenta una realtà
molto significativa, se non la più importante a livello nazionale.

Autori: Fanfani, R., Fanti, J.
Anno: 2014
Editore: Economia & Diritto Agroalimentare, University Press Firenze - In fase di pubblicazione
Analisi economiche e statistiche